Harmonies and Words

in the Pool of Time

  • Tutti soffrono all’idea di scomparire non visti e non uditi in un universo indifferente, e per questo vogliono, finché sono in tempo, trasformare se stessi nel proprio universo di parole. Milan Kundera

    Siamo ciò che siamo perché è quello che meritiamo di essere.
  • dicembre: 2016
    L M M G V S D
    « Ago    
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  
  • Meta

Well-come

Posted by mnemosineeorfeo su ottobre 19, 2008

Well-come

Posted in Impressioni | Commenti disabilitati su Well-come

Potevo essere io

Posted by mnemosineeorfeo su agosto 26, 2010

Io Eleonora Tripodi non la conoscevo.

E non conoscevo neanche il marito. E neanche la mamma o il padre o la nonna. Se non me lo avesse detto il TG, io il marito, la mamma, il padre o la nonna non li avrei neanche mai visti.

Percorro la strada ripida in salita che porta alla chiesa di S. Domenica e sento dietro di me i passi di una, due, tre persone. Sembrano seguirmi.

Fanno strada altre due, tre persone che si sentono seguiti da me, mentre altre sono sull’uscio o sulla veranda delle loro ville, in silenzio, seri, quasi incuranti del mondo fuori dal loro cancello.

Il sole è ancora alto, teso.

La strada ora è pavimentata e comincia a popolarsi di altre persone. Vedo solo piedi, a tratti gambe e busti. Non guardo in faccia nessuno. Ecco, ci sono quasi. Mi fermo dietro una folla composta subito dopo la fine della salita. Un applauso segue alle parole del parroco: che questo sacrificio non sia inutile. Attendo in silenzio, mentre intorno qualcuno saluta qualcun altro e chiede come sia potuto accadere. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Impressioni | Leave a Comment »

Irlanda mon amour

Posted by mnemosineeorfeo su aprile 18, 2010

Negli ultimi anni l’Irlanda è stata la meta più ambita della nuova generazione di italiani, e non solo. La storia e la cultura dell’isola di smeraldo, terra di miti e leggende dal fascino ineguagliabile per le loro caratteristiche favolose, hanno conquistato decine e decine di studenti e appassionati della sua musica, dell’arte e dei suoi miti letterari.

Il vero mito dell’Irlanda moderna nasce a partire dagli anni Novanta, quando la Celtic Tiger porta l’economia irlandese all’apice del boom economico fino a soli pochi anni fa. Flotte di studenti e lavoratori sbarcano a Dublino, Cork, Galway con l’intenzione di imparare l’inglese, allontanarsi dalla famiglia ed emanciparsi economicamente.

Dublino prende il posto di Londra come meta privilegiata per le vacanze studio ma anche per trascorrere brevi e fortunati periodi di lavoro. Probabilmente perché gli irlandesi godono di una fama migliore rispetto a quella degli inglesi, freddi e fin troppo educati, sicuramente complici anche i voli Ryan Air e, per un periodo, quelli della compagnia di banidera Aer Lingus, che permettevano di raggiungere Dublino con soli 30 euro a tratta e qualche volta anche a prezzi più bassi. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Impressioni, ProfessionalStuff | Leave a Comment »

“Via Volonté numero 9”, l’isola degli occupanti “nobili”

Posted by mnemosineeorfeo su aprile 15, 2010

Titolo originale: Via Volonté numero 9
Regia: Lorenzo Scurati
Attori: Mina Merrar, Emanuele Casadei, Manuela Marziale, Luca Protano, Rolando Ravello, Emilio Marrese e tutti gli abitanti di via Volonté numero 9 a Roma
Genere: documentario
Produzione: Italia 2009
Durata: 54 minuti circa
Distributore: Fandango

C’è un’isola, alla periferia nord di Roma, che dal 3 novembre 2007 accoglie un centinaio di famiglie di giovani per lo più italiani. Sono i nuovi poveri, “persone con problemi sociali”, come loro stessi si definiscono, che nella vita hanno commesso degli errori e che ora hanno voglia di ricominciare. Ricominciare in una società che però non è pronta a far fronte alle loro necessità primarie è quasi completamente impossibile.

Quasi. Perché questo documentario sociale, amaro quanto realistico e attuale, racconta la storia incredibilmente vera di persone che non si lasciano intimidire dalle istituzioni, dalle difficoltà quotidiane, dalle ristrettezze economiche. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Consiglio di vedere perché... | 1 Comment »

Il ricordo dell’infanzia di Ugo Foscolo

Posted by mnemosineeorfeo su febbraio 20, 2010

Composto tra il 1802 e il 1803, A Zacinto celebra l’isola greca di Zante dove Ugo Foscolo ebbe i natali e trascorse i primi anni della sua infanzia. Come tutti i sonetti foscoliani, densi di sentimenti contrastanti che oscillano tra la nostalgia di beni perduti e la disperazione per la loro perdita, anche questo canto alla terra “materna” si risolve in un nostalgico e malinconico sfogo di moti interiori.
Il poeta, esule e solo, ricorda e rimpiange da uomo infelice i luoghi della sua fanciullezza. Così, Zacinto risorge, nell’ampio universo del ricordo, in tutto il suo fascino, come simbolo di quel mitico mondo pagano che il poeta ha sempre vagheggiato come modello perfetto di bellezza. I temi del ricordo, della bellezza e dell’esilio tessono infatti la loro trama attraverso una serie di riferimenti al mito greco, alla bellezza del “primo sorriso” di Venere, al “diverso esiglio” dell’Ulisse omerico. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Consiglio di leggere perché... | Leave a Comment »

Riparte X-Factor ma senza Ventura

Posted by mnemosineeorfeo su settembre 24, 2009

xfactor3Ci siamo: dal 9 settembre la nuova edizione di “X-Factor” va in onda tutti i mercoledì come di consueto sul secondo canale Rai. Con una sostanziale novità: Simona Ventura ha gettato l’àncora e ha abbandonato la nave.
La decisione della Simona nazionale, totalmente inaspettata, ha lasciato di stucco i suoi fan e quelli del format. Pare però che i numerosi impegni lavorativi dell’ultimo periodo l’avessero allontanata troppo dalla sua famiglia lasciandole poco spazio persino per la vita privata.
Simona Ventura, in effetti, è una conduttrice full-time: conduce da anni con successo “Quelli che il calcio”, in onda su Rai Due tutte le domeniche da settembre a maggio, ed è l’anima de “L’isola dei famosi”, giunta quest’anno alla settima edizione. Impegni importanti in trasmissioni fortunate che non conoscono la crisi della cattiva TV. Certo, “L’isola” non sarebbe “L’isola” senza la Ventura, così come X-Factor non è più lo stesso senza la verve spettacolare della conduttrice in veste di giurata.
Difficile dire se la Ventura portasse nel programma una nota di alta qualità, o dei giudizi raffinati che lasciassero trasparire una profonda cultura musicale. Difficile dire, in tutta sincerità, se Simona Ventura fosse una grande intenditrice di musica. Ma giunti alla terza puntata della nuova edizione è facile ed opportuno stilare un primo bilancio sulla giurata che ha preso il suo posto. Ed è molto facile ammettere che il ruolo della Ventura fosse tutt’altro che irrilevante. Leggi il seguito di questo post »

Posted in In TV ho visto che... | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

E dopo l’amnesia ricominciò a vivere

Posted by mnemosineeorfeo su settembre 17, 2009

AmnèsiaAmnèsia è la storia di Matteo Caccia, un trentatreenne milanese colpito, nel settembre del 2007, da un’amnesia retrograda globale che ha cancellato dalla sua memoria tutta la sua vita passata.
È in un auditorium, a un concerto di una pianista, che probabilmente conosce ma non se lo ricorda, quando si guarda intorno spaesato e non riconosce nessuno. Come se fosse colto da un senso insopportabile di oppressione claustrofobica, cerca la luce, l’aria, un segno che possa aiutarlo a capire cosa gli sia successo.
La segreteria telefonica del suo cellulare gli restituisce il messaggio di una voce femminile che si firma “mamma”, e in una tasca dei suoi vestiti trova il numero di telefono di una tale che risponde al nome di Eva. È così che Matteo tenta di ricostruire la sua vita, cercando indizi che possano aiutarlo a ritrovare il senso della sua esistenza, provando a gustare tutte quelle piccole cose che prima ignorava. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Consiglio di leggere perché... | Leave a Comment »

Joyce in Progress: Proceedings of the 2008 James Joyce Graduate Conference in Rome

Posted by mnemosineeorfeo su settembre 10, 2009

Joyce in ProgressThe essays gathered in Joyce in Progress are the fruit of the First Annual Graduate Conference in Joyce Studies held at the Università Roma Tre in February 2008, and organized by the James Joyce Italian Foundation. They are a testament to the enduring fascination of Joyce’s writings and the ongoing liveliness of debate about the writer and his works and contexts.
There is a wide array of genuine research on show here, which looks at Joyce from a variety of angles, focusing on his deeply complex autobiographical fiction through genetic studies, post-colonial studies, eco-criticism and intertextual and multi-modal approaches.
This volume offers ground-breaking multi¬disciplinary readings and usefully connects Joyce’s work with that of contemporary writers, rivals, followers, and successors. Leggi il seguito di questo post »

Posted in Consiglio di leggere perché..., ProfessionalStuff | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prima i Suzerain, poi Morgan

Posted by mnemosineeorfeo su luglio 17, 2009

suzerainEbbene sì: lunedì 20 luglio 2009 la band inglese Suzerain aprirà il concerto di Morgan all’Ippodromo delle Capannelle di Roma.

Il concerto inizia alle 21.00 ma è possibile accedere all’Ippodromo dalle 20.00. Il costo del biglietto è di €20.00, esclusi i diritti di prevendita.

Prima esibizione di Morgan e prima esibizione dei Suzerain, un quintetto rock davvero promettente, già vincitore del prestigioso premio Indy Awards come miglior gruppo alternativo nel Regno Unito (Best UK Alternative Act).

Il gruppo è composto da Tom Pether (voce), Richard Summers (chitarra), Mike Smith (basso), Matt Constantine (sintetizzatori) e Ben Howe (batteria). Leggi il seguito di questo post »

Posted in Consiglio di ascoltare perché... | Leave a Comment »

Non muore la musica di Michael Jackson, il re del pop

Posted by mnemosineeorfeo su luglio 6, 2009

Michael JacksonMilioni di fan lo aspettavano trepidanti per le 50 date londinesi in programma per il prossimo luglio. Sarebbe stato l’ultimo show della sua carriera, come del resto aveva annunciato lui stesso, emozionatissimo, davanti a migliaia di fan in delirio in quella che poi passerà alla storia come la sua ultima intervista, la conferenza stampa di Londra. Ma il 25 giugno scorso Michael Jackson è diventato ufficialmente una leggenda out-of-time e ha disatteso, purtroppo, tutte le aspettative dei fan.

Per più di un decennio Michael Jackson è stato, in modo assolutamente incontrastato, il re del pop, seppur tra mille contraddizioni, e dimenandosi tra scandali, presunte perversioni, gossip e calunnie. Un personaggio indubbiamente controverso che ha sempre calamitato l’attenzione della stampa su di sé, sia per far parlare dei suoi ultimi successi musicali, che dei suoi interventi chirurgici e delle terribili accuse di pedofilia che lo hanno condotto a un lungo processo, da cui fu assolto in appello, dopo qualche anno, da tutti i capi di accusa.

Nonostante tutto la forza della sua musica ha saputo coprire i rumori del gossip e oggi passa alla storia come il più grande interprete della scena pop degli ultimi trent’anni, perché Jacko rappresenta la quintessenza della pop star degli anni Ottanta e la sua musica ha rappresentato − e rappresenta ancora − il culmine della ricerca musicale pop. Leggi il seguito di questo post »

Posted in MusicaLMente | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La pace in te

Posted by mnemosineeorfeo su luglio 2, 2009

serenitàChe oggi dimori la pace in te.

Che tu sappia e abbia fiducia del fatto che sei esattamente nel luogo in cui devi stare.

Che tu possa non dimenticare le possibilità infinite che sorgono attraverso la fede in te stessa e negli altri.

Che tu possa utilizzare i doni che hai ricevuto, e possa passare ad altri l’Amore che hai ricevuto.

Che tu possa essere felice della persona che sei, così come sei, in questo esatto momento.

Permetti che questa consapevolezza penetri fino alle tue ossa, e permetti alla tua anima la libertà di cantare, ballare, pregare e amare.

Tutto questo sta qui per ognuno di noi.

Posted in Citazioni d'autore | Contrassegnato da tag: | 3 Comments »