Harmonies and Words

in the Pool of Time

  • Tutti soffrono all’idea di scomparire non visti e non uditi in un universo indifferente, e per questo vogliono, finché sono in tempo, trasformare se stessi nel proprio universo di parole. Milan Kundera

    Siamo ciò che siamo perché è quello che meritiamo di essere.
  • luglio: 2008
    L M M G V S D
    « Giu   Set »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  
  • Meta

Nostalgia

Posted by mnemosineeorfeo su luglio 12, 2008

Il tempo scivola veloce
Tra le pieghe della mia vita
Lasciando che la mia anima errante
Si trasformi
Lentamente

Una nuvola scopre
Un timido raggio di luna

Il suo riflesso ha il suono
Di una chitarra lontana
Dolce
Malinconica

Sola

Dolce ricordo
Di un’aura fanciullezza
Giungi da me
Inaspettato
Eppur pungente

Riga il mio viso
una lacrima blu

Tu
tempo che fuggi via
lasci in pena l’anima mia

Febbraio 2005

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: