Harmonies and Words

in the Pool of Time

  • Tutti soffrono all’idea di scomparire non visti e non uditi in un universo indifferente, e per questo vogliono, finché sono in tempo, trasformare se stessi nel proprio universo di parole. Milan Kundera

    Siamo ciò che siamo perché è quello che meritiamo di essere.
  • dicembre: 2008
    L M M G V S D
    « Nov   Gen »
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  
  • Meta

Le intermittenze della morte di José Saramago

Posted by mnemosineeorfeo su dicembre 5, 2008

Le intermittenze della morteEsiste un luogo, lontano e indefinito, in cui la signora morte si adopera a pianificare la fine dell’esistenza delle sue vittime.
Esiste anche un luogo dove la morte decide di non agire e di assistere, impassibile e crucciata, al dipanarsi del destino degli uomini tra le pieghe della loro inaspettata vita eterna. Come se lei, forza incontrastabile e imprevedibile, potesse anche non arrivare, per un po’, per nessuno.

È questo lo scenario che si presenta agli occhi del lettore di Le intermittenze della morte di José Saramago, un romanzo che è nello stesso tempo una storia di vita e di morte, di determinazione e di umanità.

La vita eterna che la morte regala agli uomini getta nello sconforto chi, in quel paese non identificato di una regione sconosciuta, si vede costretto a prendersi cura dei propri cari, malati terminali, sul punto di morire, che però la morte non vuole più accogliere nel suo regno. I vari tentativi di varcare i confini del paese e seppellire i morti illegalmente sono scoperti da un’organizzazione criminale che, attorno al dolore e alla disperazione di tante famiglie, crea un business milionario con il tacito consenso di un governo che altrimenti non saprebbe come far fronte all’emergenza.

Poi, improvvisamente, la morte decide di tornare e dare notizia del suo imminente arrivo: “Cara signora, […] le auguro di approfittare al meglio del tempo che le resta, sua attenta servitrice, morte”. Il destino di tutti è dunque segnato. Di tutti tranne che di lui, un violoncellista che, con la forza e il potere della musica, in una scena tanto surreale quanto inquietante, seduce la padrona del destino rendendo più umana la sua determinazione.
Così, con uno stile rapido che mima il flusso inarrestabile della vita, Saramago regala al lettore una storia meravigliosa, un po’ horror e un po’ commedia, intrisa di speranza, perché l’amore alla fine, come sempre, su tutto trionfa.

Pubblicato su www.ilpendolo.info il 2/12/2008

2 Risposte to “Le intermittenze della morte di José Saramago”

  1. wripainter said

    il tuo blog è molto bello, ancorché io non abbia mai apprezzato il ritmo lento di Saramago (ma forse dovrei tentare di nuovo)

    mi ha colpito quel che hai scritto nella colonna di sinistra: Siamo ciò che siamo perché è quello che meritiamo di essere.

    un tempo avevo scritto una breve poesia che tra l’altro diceva che noi siamo ciò che amiamo, lentamente ci trasformiamo nei modelli che più intimamente amiamo. mi pare che le due cose non siano in contraddizione

    ciao

    sandro

  2. Maria Domenica said

    Ciao Sandro,
    grazie per la visita. Questo libro di Saramago mi è piaciuto davvero molto. All’inizio è un po’ lento forse, ma secondo me l’autore usa questo stile assurdo per dare più credito all’assurdità di ciò che sta raccontando. Te lo consiglio vivamente. La parte finale è mozzafiato, ne vale davvero la pena.

    Mi farebbe piacere leggere la tua poesia. Se hai un blog mandami l’indirizzo così lo inserisco tra i siti amici.
    A presto,
    MD

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: